AstronautiCAST 06×06 – Leonid e SPARTAN

RO
In compagnia degli amici di ScientifiCAST, ecco il resconto dell’evento StratoSpera 5 al Festival della Scienza di Genova

NEWS
Aggiornamenti dalla ISS: Rientro della capsula Dragon, decollo e attracco rapido della Progress M-17M, attività  extraveicolare straordinaria e debris avoidance maneuver
Esplosione in orbita di uno stadio superiore Breeze M

INTERLUDIO
Ringraziamento donazioni: Raffaele Montagnoni, Veronica Remondini, Denis Grosso, Gianpietro Ferrario e Matteo Vivona (donatori ricorrenti)
Questua

RUBRICHE
Le storie di nonno Apollo: Il cappello di Leonid Aleksandrovich Voskresenskiy
Io-Robot: Herschel potrebbe concludere la sua missione sulla Luna

LINK DELLA SETTIMANA
Curiosity Full self-portrait
Timelapse: Dragon lascia la ISS
Rivivire l’atterraggio di Apollo 11

In redazione
Marco Zambianchi
Michael Sacchi
Paolo Amoroso
Riccardo Rossi

Ospiti
Paolo Bianchi
Silvia De Stefano

Sigle e musiche di accompagnamento
Sonotone Impà©rial – Disco Odyssey
Delint X – Disco Space

Michael Sacchi

Michael sta al podcasting come Luca Giurato sta all'associazione Toastmasters. Ma si diverte un casino e non molla il microfono.

4 risposte

  1. toto ha detto:

    Una curiosità, siete sicuri che il cappello della storia di nonno Apollo fosse veramente di Leonid Il’ič Brežnev, uno dei segretario generale del partito comunista sovietico?

    per intenderci questo signore qua: http://en.wikipedia.org/wiki/Leonid_Brezhnev

    Grazie per il bellissimo podcast!

  2. Paolo Amoroso ha detto:

    Grazie dei complimenti toto. Il berretto non era di Brezhnev ma dell’ingegnere Leonid Voskresenky, uno dei vice di Korolev.

  3. toto ha detto:

    ah ecco, grazie Paolo! la nota nella sezione “Rubriche” mi aveva sorpreso.

    la storia mi ha talmente colpito, che se non ti disturba, scriverò un pezzo sul mio blog, ovviamente citando te e tutto il podcast nella speranza allargare la comunità

  4. Paolo Amoroso ha detto:

    Grazie dell’interesse toto, l’episodio è raccontato in dettaglio da Boris Chertok nel Volume 3 della sua opera Rockets and People, che puoi leggere qui (da pag. 125).